Elenco blog personale

mercoledì 10 aprile 2013

Le nuove cuffie e le mie passioni



Basta poco per rendermi felice, e chi mi conosce bene sa come farlo: delle cuffie nuove. Un regalo graditissimo, visto che le usuro in continuazione per l’utilizzo eccessivo e continuo che ne faccio. Queste cuffie sono meravigliose. Colorate, un po’ voluminose e molto, molto fighe. Ieri sono tornata a casa tardi, ma il mio unico pensiero era il contenuto di quella scatola trasparente. Il jack inserito nell’i-pod mi provoca sempre un po’ d’adrenalina, perché so già che ciò che sto per fare mi darà emozioni e sensazioni meravigliose. 
Ho iniziato con un pezzo dei Meat Puppets che in Nirvava riprendono nel loro famosissimo Unplugged. L’ho sempre trovato eccezionale. La parte strumentale mi strapazza idee, intenzioni, sentimenti e tutto ciò che, di solito, mi scorrazza dentro liberamente. Bene. Le cuffie superano la prima prova. 
Passiamo al secondo step. Iniziamo a fare sul serio. Questa scelta non è banale, e nemmeno ovvia. Ci sono band amate universalmente. Come U2 o Pink Floyd. Io di solito, quasi per principio (si, sono una rompiscatole), rifuggo ciò che piace a tutti, ché Manuel Agnelli canta “se tutto vale, niente vale”, ma davanti ai Led Zeppelin non si può che godere. Senza ritegno. Essendone felici. Lasciando crollare qualsiasi tipo di riserva. Trovo estremamente sensuale la voce di Robert Plant. Non riesco a spiegare quanto mi ecciti. Quanto scavi in fondo dentro la mia pelle. Quando solleciti i miei globuli rossi dotati di Stratocaster.

Dazed and Confused mi stravolge. Come sempre. Già dalle prime note. E mi viene in mente la mia giovinezza. In cui il piacere arrivava perlopiù dalle mie mani, e queste suggestioni musicali mi aiutavano ad entrare nell’atmosfera giusta. Confesso che questa voce mi si è insinuata dentro ieri come allora, l’ho vista sollecitare i capezzoli, contrarre tutti i muscoli. L’ho sentita tanto tra le cosce, da regalarmi sensazioni simili a quelle di un orgasmo. Non è la prima volta. E sicuramente nemmeno l’ultima. Succede anche adesso. Mentre scrivo e tutto mi torna in mente. 




10 commenti:

  1. Sai che pure io uso cuffie per l'i-Pod?
    L'auricolare non rende bene il suono come lo voglio io.
    Sai Rossa, più passa il tempo, più scrivi di te sul blog e devo ammettere che mai ho conosciuto, virtualmente, donna con gusti più lontani dai miei ahahah...
    Da questo si evince che non sei la mia anima gemella...un vero peccato perché sei deliziosamente sensuale

    RispondiElimina
  2. Lentamente ce ne faremo entrambi una ragione, mio dolce Cunny. Ahahah :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fortuna che ho appeso il pisello al chiodo e mi basta gustarmi LaRossa virtualmente ;-)

      Elimina
    2. Avevi detto "basta Calimero" o sbaglio? :-P :-P

      Elimina
  3. Io pippe per e con la musica mai fatte.
    Cioè le emozioni che mi suscita sono forti, ma non mi viene di accostarle al sesso.
    E' una goduria autonoma, via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma mica lo faccio apposta. Sono sensazioni che avverto a livello fisico, non le comando io. Buon pomeriggio, mio caro Vipero/Grisù! <3

      Elimina
    2. A volte cerco d'immaginare come dev'essere stare su un palco, a far godere la gente, alleggerirle l'anima, scacciare via i pensieri.

      Nel mio immaginario vorrei essere così
      http://youtu.be/lfqEYyY-1Qg

      Elimina
    3. Fighissimi! Bravi davvero! :D

      Elimina
  4. Rossa che pezzi hai citato. Ho le mutande fradicie....
    Ti adoro
    FG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che è un sentimento corrisposto!
      Bacio

      Elimina