Elenco blog personale

domenica 3 marzo 2013

Sodomizzami!



Non ci conoscevamo da molto, quando mi invitò da lui per chiacchierare e bere un tè. Il primo incontro fu davvero piacevole. Come tutto ciò che inizia ed è carico di eccitazione ed aspettative. Prima di andare via mi baciò sulla bocca, quasi quando non ci speravo più.  Con il cuore in gola tornai a casa.


Mi telefonò dopo qualche giorno, invitandomi a raggiungerlo. “Immediatamente, per favore”, mi disse. Io obbedii. Arrivata lì, mi trovai subito tra le sue braccia, le sue mani sotto il maglione, i suoi baci. Dopo poco eravamo a letto, mentre mi svestiva, continuava a baciarmi, sentivo la sua lingua ovunque e capivo che mi sarei completamente abbandonata ai suoi desideri. Poi mi immobilizzò, mi baciò il collo e mi sussurrò “La prossima volta ti sodomizzerò!”. Sarà che l’orecchio è una delle mie zone erogene per eccellenza, sarà che lo immaginavo già dietro di me, quella frase mi fece godere quanto un orgasmo. E spinse la mia mente già all’incontro successivo.


La sua telefonata non tardò ad arrivare. Scelsi con cura, come sempre, la lingerie da indossare. Volevo essere perfetta. Ancora una volta mi lasciai guidare dalle sue voglie, io che cerco sempre di non farmi domare. Fino a quando mi voltò, mi fece distendere sul ventre, mi bloccò le mani, mi spalancò le cosce e mantenne la sua promessa.  Sentirlo dentro di me, padrone della situazione mentre mi baciava la schiena e accarezzava il clitoride … il pensiero mi eccita ancora adesso. 


Quando ne ha voglia, mi capita ancora di incontrarlo. Dentro di me c’è una vocina che vorrebbe urlare “Sodomizzami!!”, ma in realtà non è necessario. So già che lo farà.




Photo: Lindsay Garrett




8 commenti:

  1. Pensa che il sesso anale l'ho sperimentato solo una volta.
    Non che non mi piacesse l'idea...diciamo che a me piace tutto quello che da piacere alla mia donna ma quello non l'ho mai proposto.
    Una volta una mia ex AA (Amica Amante) me lo propose perché l'aveva fatto con un suo ex ma poi lasciò perdere...disse che era un po' troppo grosso il mio...al che immagino l'avesse fatto con uno che aveva un grissino tra le cosce ahahah :-)

    Ragazza...leggere i tuoi post mi eccita.

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio!
    Secondo me dovresti rifarlo, è molto gratificante! ;-)

    RispondiElimina
  3. Beh mi piace molto la fase preparatoria...quando magari faccio stendere la mia donna a pancia in giù ed inizio con la lingua a percorrere la sua schiena...dalla nuca a giù fino a lambirle il buchetto...inizialmente lo sfioro e poi invece inizio a leccarlo, ad inumidirlo per bene...
    eh sarò malato ma la lingua la metto dappertutto :-)

    RispondiElimina
  4. Credo da sempre che ognuno, nel sesso, abbia la propria "specialità", quell'attitudine che lo rende diverso dagli altri. La nostra specialità, l'uso "sapiente" della lingua, ci accomuna, mio caro ;-)

    RispondiElimina
  5. In quei momenti il registro può essere forte, rude.
    Inculami!

    RispondiElimina
  6. Certo, ci sta tutto. Anche se, in quei momenti, metto da parte la logorrea, divento docile e mi concentro ad ascoltare, lo trovo assai stimolante! E' come se le parole che mi vengono dette, mi plasmassero.

    RispondiElimina