Elenco blog personale

venerdì 15 marzo 2013

Non faccio più l'amore



Stamattina sono uscita di casa presto. Sono stata da mia cugina. È diventata vegana e me lo doveva comunicare. Sono stata in spiaggia. Non per mia volontà, ma perché hanno cambiato il senso di circolazione, e mi stavo quasi perdendo per le vie della mia città. Alla fine, inaspettatamente e con un po’ d’ansia, sono arrivata a mare. Ogni volta che mi trovo in difficoltà, mi torna in mente quando ero bambina e cercavo l’aiuto dei miei genitori. Anche adesso avrei spesso il bisogno di un aiuto, perché le corazze non reggono tutti i colpi.
Ho sempre questa malinconia che mi accompagna. Anche mentre guardavo il mare, stamattina. Pensavo all’ultima volta in cui feci l’amore in spiaggia. Perché una volta facevo l’amore. E sentivo il cuore esplodere per il sentimento. L’ultima volta me la ricordo. Le guance rosse, i capelli spettinati, il piacere stampato sul viso. Lui mi diceva sempre “Godi, amore”, come la canzone dei Diaframma. Me lo sussurrava in un orecchio. Lo disse anche quella volta. Pensavo che l’emozione mi avrebbe uccisa dolcemente, prima o poi. Mi sentivo dentro una canzone di Morrissey. E morire in quel momento sarebbe stato bellissimo.
Adesso non faccio più l’amore. Adesso scopo. Per carità, va bene comunque. Anzi, mi crea meno tensione. Adesso mi va bene così. 

8 commenti:

  1. Pensa che in questo periodo io ho chiuso le porte ai sentimenti e la lascio aperta al sesso ludico, a-morale, a-sentimentale.
    Non faccio più l'amore da due anni quasi.
    E quasi una ricerca dei mie antipodi, il voler liberarsi dall'ingombranza dei sentimenti.

    E' uno scoprire un lato mio sconosciuto.
    So che razionalmente e instintivamente scopare anche creativamente non è completo.
    Ma penso che per comprenderlo e viverlo sia necessario passare anche per gli eccessi opposti, il solo scopare.

    E' bello che hai aperto questo diario.
    C'è l'aspetto ludico ma anche riflessioni profonde.
    E' un luogo completo e lo animi bene, con stile. Felice che tu sia apparsa nella diariosfera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, i sentimenti sono ingombranti. Vorrei sentirmi libera, dentro. Come lo sono fuori. Grazie, UnUomo. Sono io felice. Per avere la possibilità di leggerti :-)

      Elimina
  2. è solo un evoluzione sai...o involuzione
    scopare un corpo senza possederne la mente.è solo un vuotare se stessi ..
    ma puo andare bene per non avere coinvolgimenti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mente dovrebbe esserci sempre e comunque, altrimenti non ne trarrei piacere. Sono i sentimenti che metto da parte.

      Elimina
    2. Si, ma ci provo comunque. A volte riesco, a volte no.

      Elimina
  3. Sono confini labili, sottili... Certo, è possibile il sesso senza amore. Ma, per evitare di fare della mera ginnastica che diventa ben poco intrigante, deve esserci comunque, almeno per me, una sintonia di menti, corpo, sensi.. insomma un desiderio.
    Certo, cuore e sentimenti possono restare in disparte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sintonia è fondamentale. Così come il desiderio. Sono sensibile al fascino della ricerca di affinità elettive. Cerco di tenere in disparte solo i sentimenti. Per il resto, provo a godermi tutte le emozioni possibili.

      Elimina