Elenco blog personale

mercoledì 23 ottobre 2013

Andiamo a letto?



Ricordo di aver scritto, ad Aprile, che la primavera mi rende frizzante.

Adesso siamo arrivati ad Ottobre, e nonostante qui le temperature siano ancora estive, l’autunno è già inoltrato. Ma io, inspiegabilmente, mi sento rinascere.
Adrenalina ed euforia mi pervadono, e ho, ventiquattro ore al giorno, lo giuro, una voglia incredibile di sesso.
Mi sveglio con il desiderio di approfittare della generosa erezione mattutina, affronto la giornata crogiolandomi in fantasie mie o suggerite, scrivendo, parlando di sesso come un espediente per desiderarlo ancora di più, fino a quando, stanca dopo una giornata di lavoro e di voglie, avverto l’esigenza fisica di concretizzare.
Accarezzarmi, usare le mie dita per un piacere veloce, intimo e solitario, sono compensazioni  che non fanno altro che aumentare la necessità di essere scopata con vigore, così come mi spetta, come mi piace.

Lui, di solito, va a dormire presto. Io no. Scrivo fino a tardi, a volte leggo, spesso mi concedo meravigliose conversazioni via mail/whatsapp, che alimentano il fuoco che ho dentro.
Ieri sono andata a letto tardi, eccitata più del solito. 
L’ho cercato, sperando che si svegliasse. 
Qualche anno addietro, mi avrebbe mandata a quel paese. Adesso credo che abbia capito che, in questi casi, è meglio “accontentarmi”, ché in ogni caso, quando ho tutta questa voglia, scopo lo stesso. Anche senza di lui.

Ieri, mi sono infilata sotto le coperte. Nuda, visto che il clima è tanto sadico da imporci un’estate interminabile. Ho iniziato ad accarezzare il suo corpo con il mio, a toccarlo dove so che preferisce.
Nessuna reazione.
Dandogli le spalle, gli ho generosamente offerto il mio culo, strofinandolo su di lui, decisa a non fermarmi.
Ecco, finalmente, la sua mano in mezzo alle mie cosce. A sollecitare il clitoride, ad accarezzarmi. 
Io desideravo solo che mi entrasse dentro. Ci siamo incastrati in una posizione strana, che non saprei spiegare. E mentre lui spingeva forte dentro di me, io, che mi sentivo piena di lui, desideravo di esserlo ancora di più. Desideravo che continuasse a muoversi fortissimo, che non mi desse tregua.
Invece, alla fine, la tregua è arrivata.
Da poco ha inaugurato la consuetudine di venire sul mio viso. Questa cosa, secondo me, lo imbarazza un po’, ma nello stesso tempo, gli piace.
A me piace tantissimo, ma pensandoci bene: cosa non mi piace?
Quando ho cercato i suoi occhi, mi sono accorta che erano quasi chiusi. Come se avesse fatto tutto in dormiveglia.
Spenta la luce, gli ho chiesto: “Ricominciamo?”


22 commenti:

  1. come lo imbarazza ?????

    sugli occhi chiusi e ci credo. stava dormendo ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è come se poi volesse scusarsi. Mi intenerisce molto.

      A me piace essere svegliata nella notte e farlo quando sono un po' addormentata, a metà tra sogno e realtà. Poi mi sveglio e ci prendo ancora più gusto. :D

      Elimina
    2. birbona, come direbbe UUIC :-)

      Elimina
    3. :-P

      Me lo ha scritto proprio oggi! :-)

      Elimina
  2. a proposito, mi hai fatto venire in mente "let's go to bed" dei Cure !

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Bisogna tenersi in allenamento! ;-)

      Elimina
  4. estate inoltrata???
    qui siamo in prossimità di un allagamento!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono disposta a cederti il "mio" sole! ;-)

      Elimina
    2. si per favore, mandamene almeno un chilo :-)

      Elimina
  5. aaaaaaaaaa ma allora hai un'ometto che ti coccola!!! :)

    RispondiElimina
  6. Questo è un post incommentabile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché? :-(

      (buongiorno :-*)

      Elimina
    2. buongiorno.
      perchè fai cadere le braccia.
      non passa santo giorno (e notte...) che stia lì a desiderare, ferocemente direi, che accadesse quello che racconti.
      Ti consoli dicendoti "tanto è così un po' per tutti, no?"

      No, non per tutti.
      Wouf...

      Elimina
    3. Mentre ti leggevo, ho involontariamente socchiusa gli occhi, ed il mascara appena steso mi ha trasformata in un panda :-D

      Elimina
    4. "che accadesse"... che accada, possa accadere... sbuff... ho bisogno di un tasto edit...

      Elimina