Elenco blog personale

venerdì 11 ottobre 2013

Gaffe e due centimetri al giorno



Ho già raccontato di essere un’incredibile pasticciona. La regina della gaffe.

Ho inviato sms pieni di sentimento destinati ad un ex, al ragazzo che, da poco, avevo iniziato a frequentare.
Ho manifestato disappunto per nomi come Alisea, Eolo e Kevin ai genitori di Jonathan (naturalmente ho scoperto dopo mesi che anche il loro bambino portava il marchio nomi strani!).
Ho rivolto i “complimenti per la bella bambina” a quello che, in realtà, era un maschietto.
Ho rivolto i “complimenti per il bel nipotino” a quella che, in realtà, era la madre, e non la nonna.
E via dicendo.
Per anni ho creduto di essere l’unica distratta, bella addormentata nel bosco, in un mondo di persone sveglie e attente. Persone che non dicono mai una parola di troppo, che sanno a che punto fermarsi.
Poi ho scoperto che si tratta di ereditarietà.

Io e mia madre stiamo per entrare in un bar, fuori incrociamo due dei ragazzi che lavorano lì. Ci salutano con un cenno del capo. Uno dei due, si rivolge a mia madre dicendo “Buongiorno, signora”.

Ecco il dialogo che segue tra me e mia madre:
Madre de La Rossa: “Chi era?”
La Rossa: “Un ragazzo che lavora qui.”
MdR: “Mi conosce!”
LR: “Non credo.”
MdR: “Mi ha detto Buongiorno!”
LR: “Lo avrà fatto per abitudine e cortesia. Anche io lo faccio, a lavoro.”
MdR: “No, mi conosce di sicuro. Sarà un mio ex alunno… Luca, o forse Alfredo. Si l’età è quella.”
LR: “Secondo me no! Comunque…”
MdR: “Comunque un corno! Adesso vado e chiedo!”
LR: “Risparmiami questa figuraccia, che ti frega?”
MdR: “No! Io lo DEVO sapere!”

La vedo dirigersi verso il giovane cameriere, tutta fiera e sorridente, e decido di seguirla. Resto, comunque a distanza. Quel tanto che basta per riuscire a sentire la conversazione, ma non farmi coinvolgere.
A questo punto, riesce a superare la mia faccia tosta (quella che, a volte, mi aiuta tanto con certi uomini), ed incurante dell’espressione enigmatica del ragazzo e di quella imbarazzata che ho io, gli chiede il perché di quel saluto: è forse un suo ex alunno?
Ecco la risposta che io conoscevo, ma adesso temo di sentire: “Non ci conosciamo, signora. L’ho salutata per educazione. Per noi, ormai, è un’abitudine.” Tutto accompagnato da un sorriso a metà tra il divertito e l’imbarazzato.
Io rido senza potermi fermare, mia madre mi minaccia: “Se commenti, ti metto in castigo come quando eri bambina!”


Questa settimana, la mia attenzione è rivolta a questo spot:



Ci sono dentro un po’ di luoghi comuni, e alla fine credo che, uno spot come questo, basato sui doppi sensi ovvi, avrei potuto scriverlo pure io.
Però, due centimetri più lungo al giorno: troppo. Due centimetri all'anno, magari...

15 commenti:

  1. 94 centimetri insomma..... una roba sproporzionata nel mio caso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 94 cm sono decisamente troppi!! XD

      Elimina
    2. Allora facciamo così: due centimetri l'anno a partire dai 20 ai 30 anni. Mi sembra un buo compromesso :D

      Elimina
  2. Eheh, che belline voi due insieme. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, belline...abbiamo lo stesso sorriso, lo stesso modo di parlare. Ma lei è molto più dolce di me. Magari, con il tempo, sarò meno spigolosa anche io ;-)

      Elimina
  3. Io una mattina ho scritto a un'amica dell'università che ero appena venuta pensando a lei.
    Peccato che l'sms fosse rivolto alla mia fidanzata. Stupido LG!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meravigliosa Rosalie <3
      Quasi quasi ti cedo lo scettro...da oggi due Regine della gaffe!! :-*

      Elimina
  4. ... figura di M. apocalittica... entra un mio cliente e io gli fò
    " lei è il padre di F?" il tipo annuisce e io "Ma quel lazzerone dove è finito, sono 4 anni che non lo vedo in giro da prima che pèartissi militare... e dire che lo sa che lavoro qua"... (F si era suicidato 4 anni prima) tutt'oggi a 35 anni mi sento in colpa per la frase che mi è uscita...
    ah si i fonzie mi hanno fregato quando andavo alle elementari da allora non li compero più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti Atrox, hai battuto tutti! :-(

      I Fonzies ti hanno fregato? Ahahahahah :-*

      Elimina
    2. si mi hannoi fregato... ti ricordi quando eravamo piccoli... e pubblicizzavano stesso prezzo ma 100% del prodotto .... bhe io erao molto pèiccolo e misi da parte un pò di soldi per abbuffarmi di fonzie... invece... se ti ricordi cosa fecero per avere il 100% del prodotto... da allora niente fonzie...

      Elimina
  5. evvai! ce l'ho fatta! 30cm!
    e come hai fatto?
    e l'ho piegato!

    (questa la raccontò una volta Fiorello, in siciliano)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, ed io non lo ricordo? Vado a cercarlo! :-D

      Elimina